anoressia

Anoressia e FBT, dott. Cotugno: “Controllare l’alimentazione dei giovani”

Tanti ragazzi e ragazze soffrono di anoressia nervosa già durante l’adolescenza. Le sofferenze dei figli portano spesso i genitori a sentirsi disperati e impotenti, privi dei mezzi necessari per supportarli o anche solo per comunicare con loro. Tuttavia, esiste un modo per aiutare questi giovani a superare il loro disturbo. Le principali linee guida internazionali…

padri-sonno-figli

Quanto incidono i padri nei disturbi del sonno dei figli?

I disturbi del sonno possono provocare a un bambino problemi dello sviluppo comportamentale, cognitivo ed emotivo. I genitori osservano preoccupati e spesso si sentono impotenti di fronte al sonno agitato del figlio, ma in realtà possono giocare un ruolo chiave. Esiste infatti un forte collegamento tra la qualità del sonno del bambino, il fattore ambientale…

psicopatologia-relazioni

Psicopatologia: sorta dalle relazioni, curata dalle relazioni

“Una psicopatologia fenomenologico-gestaltica guarda alla sofferenza come a un fenomeno che non può essere compreso isolando il cervello e neppure l’individuo: la sofferenza nasce dal campo relazionale che la persona ha attraversato, vive ed esprime”. Così spiega “Fondamenti di psicopatologia fenomenologico-gestaltica: una introduzione leggera“, pubblicato da Giovanni Fioriti Editore. Il libro di Gianni Francesetti ci…

psicofarmaci

Psicofarmaci, sospenderne l’uso allunga la vita

La regolare assunzione di psicofarmaci è pericolosa e sono ancora più pericolose le variazioni di dosaggio, comprese la riduzione e la sospensione di tali farmaci. Con “La sospensione degli psicofarmaci“, pubblicato da Fioriti Editore, lo psichiatra americano Peter Breggin presenta prove sui pericoli dell’uso a lungo termine degli psicofarmaci. Ma non si ferma qui. Infatti,…

schizofrenia-rivisitare-sintomi-negativi

Schizofrenia, una guida per trattare gli aspetti più invalidanti

Può capitare che anche gli specialisti si chiedano come aiutare al meglio un paziente affetto da disturbo dello spettro della schizofrenia. Infatti, quest’ultimo potrebbe trascorrere il tempo nell’inattività, mancare di motivazione e di spinta alla socialità. Potrebbe non essere avvezzo a prendere l’iniziativa, non prendersi cura di sé e faticare sia ad esprimere che manifestare…